rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Incidenti stradali Gorgo al Monticano / Via Sant'Antonino, 47

Auto si schianta contro un albero: due ragazze morte, gravi due giovani

La tragedia della strada poco dopo la mezzanotte a Gorgo al Monticano in via Sant'Antonino. A perdere la vita Eralda Spahillari, 19enne di origini greche ma residente a Ponte di Piave e una 17enne, Barbara Brotto, di Oderzo. Ricoverati al Ca' Foncello di Treviso in condizioni gravi un 19enne del pordenonese e un 18enne di Motta di Livenza

Due ragazze morte, un giovane gravissimo, in lotta tra la vita e la morte al Ca' Foncello di Treviso, e un altro in condizioni molto serie. E' il terribile bilancio di un incidente stradale avvenuto poco dopo la scorsa mezzanotte, tra sabato e domenica, a Gorgo al Monticano, lungo via Sant'Antonino, all'altezza del civico 47. Un'auto, forse a causa dell'alta velocità, è uscita di strada ed è andata a schiantarsi contro un platano a bordo strada. A perdere la vita una 19enne di origini greche residente a Ponte di Piave, Eralda Spahillari, studentessa della scuola Lepido Rocco di Motta di Livenza (frequentava il corso per diventare estetista), e una 17enne di Rustignè di Oderzo, Barbara Brotto. Eralda si trovava sul sedile anteriore, lato passeggero, l'amica sul sedile posteriore destro, dietro a lei; entrambe lavoravano come cameriere in locali della zona. Gravemente feriti il fidanzato della 19enne che si trovava alla guida del mezzo, Mikele Tatani, un 19enne residente a Pravisdomini ma nato a Portogruaro che si trova ricoverato in rianimazione all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Ferito anche un 18enne di Motta di Livenza, Daniel Castelli, trasportato in ospedale a Mestre, in condizioni molto serie.

Eralda Spahllari e Barbara Brotto-2

I quattro giovani erano a bordo di una Bmw 420 che procedeva da Motta di Livenza in direzione di Gorgo al Monticano: stavano trascorrendo la serata insieme ad alcuni amici. La berlina (intestata al padre del 19enne) è improvvisamente sbandata finendo fuori dalla sede stradale e andando poi a finire la sua corsa contro un albero sul lato opposto rispetto al proprio senso di marcia. Sul posto sono giunti medico e infermieri del Suem 118, le squadre dei vigili del fuoco e le pattuglie della Compagnia Carabinieri di Conegliano per i soccorsi e svolgere i rilievi di legge di questa doppia tragedia. Dall'inizio dell'anno sono dodici le vittime della strada in provincia di Treviso. Sulla doppia tragedia di Gorgo al Monticano la Procura di Treviso aprirà un fascicolo d'inchiesta. Saranno acquisiti gli esami tossicologici del guidatore del veicolo su cui viaggiavano le due vittime e del giovane al volante della Polo.

polo

Sono stati sentiti in queste ore dai carabinieri anche altri quattro giovani (tre ragazzi e una ragazza della stessa compagnia di amici) che, a bordo di una Volkswagen Polo, insieme ai quattro coinvolti nel sinistro, pare si stessero recando a trascorrere la serata insieme in zona Oderzo. Sia l'utilitaria (con uno specchietto rotto sul lato sinistro e strisciate sempre sullo stesso lato della carrozzeria) che quel che resta della Bmw sono state poste sotto sequestro. Al vaglio anche eventuali telecamere presenti nella zona. Impossibile per ora escludere che alla base dell'incidente ci possa essere una gara di velocità o un sorpasso azzardato di uno dei veicoli, quasi certamente la Bmw (si stima viaggiasse oltre i 140 km/h), nei confronti dell'altro mezzo. Ipotesi che gettano sulla vicenda un'ombra ancora più dolorosa.

Il luogo della tragdia

L'auto distrutta contro l'albero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto si schianta contro un albero: due ragazze morte, gravi due giovani

TrevisoToday è in caricamento