rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Incidenti stradali Montebelluna / Via Cal di Mezzo

Brusca frenata per evitare di tamponare un'auto, 18enne cade sull'asfalto e muore

Lo schianto poco dopo le 12 di oggi, 28, novembre, all'incrocio tra via Cal di mezzo e via Sabotino a Montebelluna. A perdere la vita Davide Bon, giovane dipendente della carrozzeria "Caonada": aveva ottenuto la patente solo un mese fa. Il giovane lascia i genitori Patrick e Dolores ed il fratello Luca

Per evitare di tamponare l'auto che lo precedeva, una Volkswagen Lupo, ha frenato bruscamente ed è finito a terra. Un impatto violento che non gli ha lasciato scampo. Tragedia della strada oggi, 28 novembre, a Caonada di Montebelluna, all'incrocio tra via Cal di mezzo e via Sabotino. L'incidente è purtroppo costato la vita ad un motociclista 18enne di Venegazzù di Volpago del Montello, Davide Bon. Ad essergli fatali le gravi lesioni riportate nell'impatto con l'asfalto. L'incidente è avvenuto alle 12 circa. Intervenuti sul posto medico e infermieri del Suem 118, con ambulanza, automedica ed elicottero. Il personale medico ha tentato il possibile per salvare la vita al 18enne ma purtroppo, per lui, non c'è stato nulla da fare. A svolgere i rilievi è stata la polizia locale di Montebelluna.

In base a quanto ricostruito dagli agenti della polizia locale, Davide Bon stava procedendo, in sella ad una motocicletta Cagiva, lungo la strada da nord verso sud, seguendo un’auto Volkwagen Lupo nera che, anch’essa preceduta da un altro veicolo che stava svoltando a sinistra, ha improvvisamente rallentato la sua marcia. Il ragazzo, per cause ancora in corso di accertamento, probabilmente allo scopo di evitare l’impatto con l’auto che lo precedeva, è caduto a terra finendo rovinosamente sull’asfalto, per terminare la corsa a ridosso del veicolo che lo precedeva. Gli esiti della caduta sono stati purtroppo fatali.

WhatsApp Image 2022-11-28 at 16.58.05

Si tratta purtroppo della 68esima vittima della strada in questo terribile 2022. Davide Bon lascia i genitori, Patrik e Dolores, e un fratello, Luca. Il ragazzo aveva festeggiato nell'aprile scorso la maggiore età e aveva ottenuto la patente di guida solo un anno fa. Il giovane lavorava da tempo alla carrozzeria "Caonada" di via Bacchieghe a Montebelluna: l'incidente è avvenuto mentre stava rincasando per la pausa pranzo. Da tutti il 18enne è descritto come un ragazzo con la testa sulle spalle, volenteroso, grande lavoratore. Sono decine i messaggi di cordoglio che in queste ore stanno arrivando alla famiglia. Tutta la comunità di Venegazzù e non solo si sta stringendo attorno ai genitori e al fratello. Grande il dolore della fidanzata, Elisa, una ragazza di Valdobbiadene con cui si apprestava a festeggiare il primo anno insieme, il prossimo 31 dicembre: si erano conosciuti proprio a Capodanno e di li in poi sono diventati inseparabili. "Il sindaco e l’amministrazione comunale esprimono il cordoglio accorato per la scomparsa del giovane ragazzo": ha fatto sapere il Comune di Montebelluna in una nota.

Istat, nel 2021 sono stati 63 le vittime della strada in provincia di Treviso

Nel 2021, in Veneto, si sono verificati 12.403 incidenti stradali che hanno causato la morte di 285 persone e il ferimento di altre 16.512. L’anno 2021 è caratterizzato dalla ripresa graduale delle attività e del traffico stradale, ma risente ancora di periodi di brevi lockdown attuati durante l’anno e diversificati sul territorio. Rispetto al 2020 aumentano gli incidenti (+26,1%), le vittime della strada (+24,5%) e i feriti (+27,8%), in linea con quanto registrato a livello nazionale (+28,4% per gli incidenti, +20,0% per le vittime e +28,6% per i feriti). In provincia di Treviso, nel 2021, si sono registrati 1.967 incidenti stradali con 63 vittime e 2.725 feriti mentre nel 2020 gli schianti sono stati 1.581 con 40 morti e 2.139 feriti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brusca frenata per evitare di tamponare un'auto, 18enne cade sull'asfalto e muore

TrevisoToday è in caricamento