menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena dell'incidente

La scena dell'incidente

Incidente mentre prova la moto nuova, muore meccanico 60enne

Gianfranco Armellin, titolare della "Motomec", ha perso la vita lunedì pomeriggio tentando di saltare da una sponda all'altra di un canale di irrigazione. Il mezzo, una Yamaha, era stata acquistata lo scorso 30 novembre

Lunedì 7 dicembre, verso le ore 15, a Motta di Livenza, i carabinieri di Conegliano sono intervenuti all'altezza di via Cadamure, dove il 60enne Gianfranco Armellin, meccanico di Motta di Livenza, molto noto per essere il titolare della "Motomec" di via Magnadola, è morto sul colpo in un incidente a dir poco insolito.

Da una prima ricostruzione dei fatti sembra che Armellin, in sella a una moto da cross Yamaha (acquistata appena una settimana fa, il 30 novembre), abbia cercato di saltare un canale di irrigazione da una sponda all'altra. Il balzo si è concluso però troppo presto contro la sponda opposta rispetto a quella di partenza, uccidendo sul colpo il motociclista, caduto rovinosamente a terra. Nessun'altra persona è rimasta coinvolta nello schianto.

«Un 2020 maledetto, oserei dire tragico oltre questa maledetta pandemia -ha scritto il sindaco di Meduna di Livenza, Arnaldo Pitton, sulla sua pagina Facebook- Un 2020 funesto pieno di lutti. Poco fa mi hanno avvisato della scomparsa dell'amico Gianfranco/Franco. Oltre che un super meccanico, eri pure un gran amico. Buon viaggio Franco».

130710585_2384991104980614_1465812840146332454_n-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tangenziale di Treviso: in arrivo due nuovi Targa System

Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento