menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragico incidente stradale sul Terraglio: perde la vita un giovane di Mogliano

Lo schianto poco prima delle 23 di giovedì all'altezza dell'intersezione con via Nigra a Mestre. Per il centauro non c'è stato nulla da fare

MOGLIANO Il monovolume si immette sul Terraglio e per poche decine di centimetri la moto gli finisce contro, disarcionando dalla sella il giovane conducente. Nella tarda serata di giovedì, poco prima delle 23, un 30enne di origini bosniache residente a Mogliano Veneto ha perso la vita sul colpo dopo aver fatto un volo di una trentina di metri. Fatale per lui l'impatto con la sua Kawasaki Zr7 contro la Peugeot 3008 condotta da un 31enne domiciliato sempre nel paese trevigiano.

Quest'ultimo era andato a prendere le sigarette a un distributore automatico di via Nigra a Mestre poco prima di raggiungere il posto di lavoro nel territorio veneziano. Una volta ripartito, si è immesso dalla secondaria sul Terraglio proprio nel momento in cui sopraggiungeva la moto di N.I., il quale stava con ogni probabilità tornando a casa. Inevitabile l'impatto tra i due veicoli, anche se quest'ultimi si sono scontrati per poche decine di centimetri. La Peugeot, infatti, appariva danneggiata soprattutto all'altezza dell'angolo posteriore sinistro della carrozzeria, all'altezza dello pneumatico. Segno che a rigor di logica aveva praticamente concluso la manovra di immissione al momento dell'urto.

Il 30enne bosniaco non è riuscito a evitare l'impatto, "volando" per più di una decina di metri, mentre la motocicletta ha strisciato suull'asfalto arrestandosi ancora più lontano. Il giovane è purtroppo spirato sul colpo: troppo gravi i traumi riportati. Il Terraglio è rimasto è rimasto chiuso al transito fino alle 2 di notte, quando la salma è stata rimossa dopo il nulla osta del magistrato. Sul posto per i rilievi il reparto motorizzato della polizia municipale, oltre che una volante della questura.

Inutile l'intervento dei sanitari del 118: fin da subito si è capito che per il centauro non c'era più nulla da fare. La moto nella sua corsa incontrollata ha danneggiato anche due cassonetti dell'umido e uno della raccolta differenziata. Il recupero dei mezzi è stato eseguito dal soccorso stradale Pasini. Limitati i disagi alla circolazione, vista l'ora in cui si è registrato il tragico incidente. Sul posto per rendersi conto di persona dell'accaduto anche il comandante della polizia municipale Marco Agostini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento