Martedì, 18 Maggio 2021
Incidenti stradali

Schianto a Godega di Sant'Urbano: fermati i pirati della strada

Il pirata della strada è stato preso poche ore dopo l'incidente. Sul furgone c'erano altre tre persone. L'uomo alla guida era ubriaco. Tutti denunciati

Un'immagine dello schianto

GODEGA DI SANT'URBANO- Era da poco passata la mezzanotte di venerdì sera quando un 21enne sacilese, S.C, era stato violentemente speronato da un furgone mentre stava uscendo da una laterale della statale Pontebbana, vicino alla scuola elementare di Godega, al volante della sua Fiat Punto. L'auto del giovane era stata sbalzata dall'altra parte della carreggiata dove si era schiantata tra un albero e il muretto della scuola elementare.

Nonostante il botto, il furgone ha tirato dritto per la propria strada senza soccorrere il sacilese. Nell'impatto però il mezzo pirata ha perso dell'olio sulla carreggiata. Il ragazzo alla guida dell'auto è rimasto intrappolato nell'abitacolo. Sono stati alcuni automobilisti di passaggio a chiamare i soccorsi. Sul posto sono giunte un'ambulanza del 118 e una pattuglia dei carabinieri di Conegliano. Il 21enne sacilese, una volta liberato, è stato ricoverato in ospedale di Conegliano. Ha riportato un trauma cranico e diverse ferite: è stato giudicato guaribile in almeno 20 giorni. Grazie ad alcuni testimoni, i militari dell'Arma si sono subito messi sulle tracce del furgone e in poche ore hanno rintracciato e fermato i responsabili dello schianto, scoprendo che l'autista responsabile era un 26enne di origine romena, ubriaco alla guida del mezzo, che tra l’altro non era nemmeno di sua proprietà. Con lui a bordo del mezzo, al momento dell'incidente, c'erano anche il fratello 22enne e due connazionali, di 28 e 30 anni.

I fuggitivi sono stati rintracciati vicino alla stazione ferroviaria di Cordignano dai carabinieri di Vittorio Veneto. I quattro cittadini romeni sono operai in un'azienda agricola di Codognè alla quale appartiene il furgone. L'autista è risultato positivo all'alcoltest con un tasso alcolemico di 1.72 grammi al litro. È stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, omissione di soccorso e fuga da un incidente con feriti. Gli altri tre sono stati invece denunciati per omissione di soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto a Godega di Sant'Urbano: fermati i pirati della strada

TrevisoToday è in caricamento