menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paura a Castelfranco Veneto, Smart investe madri e figlie seduta al bar

Attimi di terrore lunedì 31 marzo al bar Girasole. Un'auto impazzita è piombata sul plateatico, dove sedevano due donne con due bambine. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito gravemente

CASTELFRANCO VENETO - Un'auto impazzita piomba sulla terrazza del bar e due donne, con le loro bambine, rischiano la vita. Attimi d'inferno, lunedì pomeriggio, al bar Girasole di Castelfranco Veneto.

Erano circa le 16.30 quando le due madri, sedute ai tavolini esterni del locale di via delle Querce con le loro figlie, si sono viste arrivare contro una Smart in retromarcia. La piccola vettura sembrava impazzita: la donna al volante, una 69enne di origini sudamericane, non riusciva a fermare l'auto, che continuava la sua corsa verso la vetrata del bar, travolgendo sedie e tavolini.

La prontezza di riflessi delle due madri ha permesso loro di salvare le piccole, allontanandole dalla traiettoria della Smart, che ha comunque investito le due malcapitate, scaraventandole contro le vetrina del locale.

La chiamata ai soccorsi è scattata subito e sul posto si è precipitata un'ambulanza del 118, mentre i presenti, compresa la donna alla guida, erano sotto choc. Fortunatamente le due madri non hanno riportato feriti gravi, ma sono state comunque accompagnate all'ospedale di Castelfranco per le medicazioni e gli accertamenti del caso. Sul posto anche la polizia locale per ricostruire la dinamica dell'incidente. Non è ancora chiaro infatti se sia stato causato dall'inesperienza dell'automobilista o da un guasto al veicolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento