Tamponamento in strada di Sant'Angelo a Treviso, ferito un 30enne

L'incidente in mattinata. Sul posto gli uomini della polizia locale. Il consigliere comunale Acampora: "Mi chiedo se dobbiamo aspettare che ci scappi il morto prima di prendere provvedimenti"

TREVISO Incidente fortunatamente senza gravi conseguenze quello avvenuto in mattinata a Treviso lungo strada di Sant'Angelo, all'incrocio con via Doberdò. A scontarsi due veicoli: una Fiat Croma, con alla guida un 61enne, che ha tamponato una Bmw 320 condotta da un 30enne. Entrambi gli automobilisti sono trevigiani. Sul posto sono intervenuti per i rilievi di legge gli uomini della polizia locale di Treviso. Ad essere trasportato presso il Ca' Foncello di Treviso il 30enne: per lui sono lesioni non gravi.

"Ennesimo incidente in strada Sant'Angelo -ha commentato il consigliere comunale Davide Acampora (Fratelli d'Italia)- dove da molto tempo chiedo a Michielan di risolvere il problema della sicurezza stradale. Infatti, soprattutto  il tratto di percorso che va dal centro del quartiere Sant'Angelo fino a Canizzano risulta a rischio perché le auto corrono a velocità spropositata. Le mie segnalazioni e richieste di installazione di rallentatori e semafori intelligenti sono cadute nel vuoto. Mi chiedo se dobbiamo aspettare che ci scappi il morto prima di prendere provvedimenti sulla sicurezza stradale. Ho chiesto in consiglio comunale decine di volte dei rallentatori perché è noto che su quella strada vengono fatte gare di automobili notturne. Oltretutto la carreggiata è molto ristretta quindi pericolosa per cicli e pedoni. Michielan dovrebbe sforzarsi di pensare anche ai Quartieri e nn solo alle nuove piazze del centro storico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento