menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco fa un incidente e poi prende a testate i carabinieri

Un 33enne di San Vendemiano è stato arrestato domenica sera. Con lo schianto ha distrutto una recinzione. Poi ha aggredito i militari

SAN VENDEMIANO — Ubriaco fradicio abbatte una recinzione e poi prende a testate i carabinieri. Un 33enne di San Vendemiano domenica sera è stato arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Tutto nasce da un incidente. Il giovane, completamente ubriaco, perde il controllo della sua auto in via Roma a San Vendemiano e abbatte venti metri di recinzione e una colonna in mattoni, per terminare la corsa in mezzo alla strada. Con lo schianto provoca un danno di migliaia di euro e risulta positivo all’alcol test.

I militari dell’Arma, ch lo sottopongono all’etilometro, gli riscontrano un tasso alcolemico pari a 2,80 gr/l. il 33enne perde il controllo e aggredisce i carabinieri, prendendoli a testate e a calci sulla nuca. I militari riescono a bloccarlo e a stringergli le manette ai polsi.

Il giovane, per il quale sono stati disposti i domiciliari, è comparso lunedì mattina davanti al giudice, che ne ha convalidato l’arresto e l’ha condannato a dieci mesi, pena sospesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento