menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Castelfranco l'Ulss 8 organizza incontri per pazienti stomizzati

Il via il 22 marzo, con la collaborazione dell'Aiscam, l’associazione Stomizzati e incontinenti di Castelfranco Veneto e Montebelluna

CASTELFRANCO VENETO - Inizia sabato 22 marzo il primo di un ciclo di incontri promosso dall’Aiscam, l’associazione Stomizzati e incontinenti di Castelfranco Veneto e Montebelluna, che rivolge la sua attenzione a pazienti che, a seguito di interventi chirurgici demolitivi, malattie invalidanti o tumori, sono costretti a portare una derivazione urinaria o fecale sull'addome, chiamata “stomia”, coperta con un sacchetto di raccolta.

Solo nell’Ulss 8 sono circa 300 i pazienti che soffrono di questo problema: si tratta di pazienti anche giovani, che vivono la stomia inizialmente come una grossa limitazione sociale e di coppia. L'obiettivo dell'Aiscam è garantire una buona qualità di vita ai pazienti, attraverso incontri di mutuo aiuto, incontri formativi e di divulgazione, per aiutarli a riprendere il mano la loro vita e a non abbandonare le loro attività.

Il ciclo di incontri, rivolto ai pazienti , ai familiari, a tutti gli interessati, sanitari e non, prevede due appuntamenti in primavera e due in autunno. Il primo è previsto per sabato 22 marzo nella sala Riunioni Scarpa dell'ospedale di Castelfranco.

Realizzato con la collaborazione del servizio dietetetico e di due medici specialisti in coloproctologia, l'incontro tratterà il tema della stomi a e dell’alimentazione. “I problemi della storie: come gestirli” è il titolo del secondo incontro in programma per il 12 aprile sempre nella sala Riunioni Scarpa dell'ospedale di Castelfranco.

Condurranno gli incontri insieme all'enterostomista Fanni Guidolin, il dottor Dario D'Antonio ed il dottor Carlo Sernagiotto. In autunno altri due ulteriori incontri sono programmati nella sala congressi del nuovo ospedale di Montebelluna. I temi saranno “L’incontinenza e la ripresa della vita di coppia”, e la riabilitazione del pavimento pelvico.

AMBULATORIO - L'Ulss 8 riconrda inoltre che è attivo l’Ambulatorio di riabilitazione dei pazienti stomizzati e con disfunzioni del pavimento pelvico, afferente alla unità operativa di Chirurgia Generale. Si tratta di una realtà consolidata ormai da alcuni anni, in grado di venir incontro alle richieste di aiuto, di supporto psicologico, di cure ed educazione di cui questi pazienti necessitano.

Attraverso un percorso terapeutico e riabilitativo, il paziente viene preso in carico dall’Enterostomista riabilitatrice perineale, principalmente per le problematiche di gestione della stomia e dell’utilizzo dei presidi corretti, per la gestione dei problemi di incontinenza urinaria o fecale, per problemi di stipsi, per eventuali disfunzioni sessuali, per il controllo del dolore pelvico cronico, per il prolasso degli organi pelvici, e per il miglioramento generale della qualità di vita.

Dapprima dedicato solo ai pazienti stomizzati, da tre anni a questa parte, si occupa anche dell’innovativo percorso di Riabilitazione del Pavimento Pelvico al quale sono sottoposti i pazienti chirurgici, in continua e costante collaborazione con tre unità operative: la Chirurgia Generale do Castelfranco Veneta diretta dal dott. Maurizio Pavanello, quella di Montebelluna diretta dal facente funzioni, dottor Guido Scaffidi, l’Urologia diretta dal dottor Vincenzo Gramegna, la Ginecologia di Castelfranco diretta dal dottor Sante Tosetto e la ginecologia di Montebelluna diretta dal dottor Enrico Busatto.

L’ambulatorio è operativo cinque giorni a settimana, dal lunedì al venerdì, alternati secondo giorni prefissati tra Montebelluna e Castelfranco, dalle ore 8 alle ore 16. L’accesso è su indicazione del medico chirurgo, del ginecologo, dell’urologo o del medico di famiglia, e, per il momento, le prenotazioni avvengono telefonando direttamente nelle sedi dei due ambulatori allo 0423/732522 o allo 0423/611574. I dirigenti medici responsabili dell’ambulatorio sono il dottor Carlo Sernagiotto e il dottor Francesco Nicolì; enterostomista e riabilitatrice del pavimento pelvico, nonché coordinatrice dell’ambulatorio è Fanni Guidolin.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento