Cronaca

Il manager Pellegrino incontra le agenzie: "12 nuovi negozi in città"

Il manager del distretto del commercio di Treviso ha incontrato una 40ina di proprietari immobiliari illustrando i progetti per il centro

TREVISO Il manager del distretto del commercio di Treviso Aldo Pellegrino ha incontrato mercoledì pomeriggio una quarantina tra proprietari immobiliari e operatori delle agenzie del territorio. Pellegrino ha sottolineato come grazie a delle iniziative dedicate che il Comune sta attuando, e che sono state illustrate nel dettaglio durante la riunione, quel pericoloso trend  del 16 per cento annuo di chiusura dei locali sfitti si stia invertendo e lascia ben sperare per un'invenzione di tendenza competa già a partire dai primi mesi del 2016. Sono infatti già 12 i negozi in apertura grazie al bando relativo alle Start up e tanti altri candidati esercenti stanno cercando la location più adatta per poter aprire la loro attività.

"Nell'incontro di oggi ho trovato piena disponibilità da parte delle agenzie immobili presenti e disponibili a costruire insieme un percorso fatto di varie iniziative che possa portare nel tempo a poter occupare, gli spazi oggi in stato di abbandono, in maniera  stabile con affitti sostenibili da ambo le parti, che è lo scopo principale del lavoro che stiamo effettuando - dichiara Pellegrino - Dobbiamo tutti quanti fare la nostra parte, non aspettare che i tempi cambiano ma, per quello che ci è possibile fare, attuare tutte quelle azioni che possano portare ad una valorizzazione commerciale e di immagine della città agli occhi dei cittadini, turisti ed investitori, per un recupero estetico e funzionale del centro.

DIVERSE FORME CONTRATTUALI Sono state illustrate anche delle forme contrattuali diverse per “accendere” quelle vetrine oggi spente e, a volte, in stato di abbandono, con soluzioni che possano andare da comodati gratuiti per brevissimi periodi a forme di affitto temporaneo, senza mai perdere di vista l’obiettivo principale che è e resta quello dell’occupazione stabile e sostenibile dei locali sfitti. Un esempio concreto lo abbiamo già visto nel fine settimana con i negozi chiusi e usati da Fab Lab in via Inferiore e Bailo. "Si è trattato di un primo incontro, molto positivo, a cui ne faranno seguito altri, confidando in una maggiore partecipazione da parte dei proprietari, oggi nettamente in minoranza rispetto alle agenzie", chiude il manager.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il manager Pellegrino incontra le agenzie: "12 nuovi negozi in città"

TrevisoToday è in caricamento