Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Via Magellano Ferdinando

Muore in cantiere a 23 anni, indagati i titolari delle due aziende edili

Sotto inchiesta per la morte di Mattia Battistetti il rappresentante della Altedil di Trevignano e il titolare dell'impresa edile Bordignon. Entrambi sono accusati di omicidio colposo

Mattia Battistetti (Foto tratta da Instagram)

Sono due gli imprenditori edili accusati di omicidio colposo dopo il tragico incidente sul lavoro in cui ha perso la vita Mattia Battistetti, 23enne di Montebelluna operaio della Altedil di Trevignano.

WhatsApp Image 2021-04-29 at 11.17.33-3

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", al termine dei rilievi da parte dei carabinieri di Montebelluna e dei tecnici dello Spisal, il sostituto procuratore della Repubblica, Maria Giovanna De Donà, ha indagato Andrea Gasparetto, 42 anni, legale rappresentante della Altedil di Trevignano (azienda per cui lavorava Mattia) e Gianantonio Bordignon, 55 anni di Volpago del Montello, titolare del cantiere edile di via Magellano dove giovedì 29 aprile si è consumata la tragedia. La gru della Bordignon da cui si è staccato il carico che ha ucciso Mattia è stata posta sotto sequestro. I due indagati potranno partecipare con i rispettivi avvocati alle prossime perizie che verranno disposte dalla magistratura. A difendere Andrea Gasparetto sarà l'avvocato Alessandro Zanon, il legale di Gianantonio Bordignon sarà invece Piero Barolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore in cantiere a 23 anni, indagati i titolari delle due aziende edili

TrevisoToday è in caricamento