Cronaca

Gli Inequalities Crew guadagnano la finale di Italia's Got Talent grazie al trevigiano Vanin

E' il giovanissimo ballerino Mattia Vanin da Paese ad attirare gli occhi dei giudici del talent show, tanto che alla fine Bisio ha persino premuto il "Golden Buzzer"

Gli Inequalities con Vanin al centro

PAESE Un gruppo di street dance composto per metà da romagnoli è entrato nella finale di Italia's Got Talent. Il gruppo si chiama Inequalities Crew ed è formato da sette ragazzi provenienti da varie parti d'Italia: Davide Schioppa di Ferrara; Mattia Vanin di Treviso (precisamente di Paese); Alessandro Cascone di Imola; Filippo Tonini di Medolla (MO) e i romagnoli Mattia Semeraro di Ravenna; Giacomo Garavini di Forlì e Michael Manuzzi di Gambettola (FC).

La crew si è esibita in una coreografia mercoledì sera nella terza puntata del programma televisivo Italia's Got Talent, andata in onda in prima serata sia su Sky Uno che su Tv8. I giudici sono rimasti colpiti dall'esibizione e hanno tramite il loro Golden Buzzer ("bottone" speciale che, oltre ad esprimere il gradimento dei giudici nei confronti delle prove, permette ai concorrenti di andare direttamente alla finale del talent) dichiarato l'accesso alla finalisima per i ballerini della Inequalities Crew. A trainare il gruppo però è stato sicuramente il giovanissimo ballerino trevigiano, già stella della breakdance nazionale e già parte in passato delle crew Future Legend e Bluroyals. Sono stati infattti la sua scioltezza e il suo carisma ad attirare gli occhi dei giudici, subito rimasti impressionati però anche dalla ricreazione di una moto umana e dal ballo in stile hip hop di tutto il gruppo, i cui componenti si sono conosciuti per caso in tutta Italia proprio in occasione di eventi di danza. Sarà ora quindi Italia's Got Talent la vetrina più importante per la crew, soprattutto per il 16enne Vanin che, dopo aver iniziato a ballare ad otto anni sulle coreografie del trevigiano Roberto Blue, potrà ora puntare veramente in alto dopo aver comunque già partecipato ai Red Bull Bc One (la più importante competizione mondiale di breakdance uno contro uno) lo scorso anno a Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli Inequalities Crew guadagnano la finale di Italia's Got Talent grazie al trevigiano Vanin

TrevisoToday è in caricamento