Stroncato da un infarto sul campo di calcio: ex carabiniere muore a 57 anni

Vincenzo Bellino stava allenando una partita dei "Pulcini" quando un malore l'ha stroncato sul campo da gioco. Originario di Foggia aveva prestato servizio a Motta di Livenza

Vincenzo Bellino (foto tratta da Facebook)

Stava partecipando a un tranquillo allenamento dei "Pulcini" del Calcio Veneto Orientale quando un malore improvviso lo ha fatto cadere a terra, privo di sensi, davanti agli occhi increduli dei suoi piccoli giocatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' morto così Vincenzo Bellino, ex carabiniere di 57 anni impegnato da tempo come allenatore di calcio delle squadre giovanili del Veneto orientale. La sua scomparsa, riportata da "Il Corriere del Veneto", è avvenuta sul campo da calcio di Pramaggiore nei giorni scorsi. Originario della provincia di Foggia, Bellino era conosciuto soprattutto per il suo passato da ex carabiniere che lo aveva portato a trasferirsi a Summaga, frazione di Portogruaro. Per un periodo della sua carriera nell'Arma, Bellino era stato in servizio anche a Motta di Livenza, protagonista di molte operazioni di rilievo tra cui spiccano le indagini sul caso Unabomber. Sposato con la moglie Fiorella, originaria di Portogruaro, i due avevano due figli e conducevano una vita tranquilla e serena. Da vent'anni a questa parte Vincenzo si era appassionato al calcio e aveva iniziato ad allenare le squadre giovanili del Veneto Orientale. Inutili i soccorsi arrivati sul campo da calcio dopo il malore, Bellino è morto subito dopo l'arresto cardiaco. Una notizia che ha lasciato senza parole familiari e conoscenti dell'ex carabiniere. Sulla vicenda indaga ora la Procura di Pordenone per capire quali siano state le cause del malore e non è escluso che nelle prossime ore venga disposta un'autopsia sul corpo del 57enne. Nel fine settimana appena trascorso le società Pramaggiore, Annonese Fc e Calcio Veneto Orientale, in accordo con la Federcalcio, hanno deciso di sospendere tutte le partite del weekend sia delle giovanili che della prima squadra in segno di rispetto e vicinanza nei confronti dei familiari dell'ex carabiniere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento