Cronaca Conegliano

Malore fatale in bicicletta, maratoneta muore durante l'allenamento

Paolo Sillicchia, 51enne nato a Santa Lucia di Piave ma residente a Conegliano, ha perso la vita martedì pomeriggio per un infarto che lo ha stroncato sulle colline di Collalto

Il mondo dell'atletica trevigiana è in lutto per la scomparsa, tragica e improvvisa, di Paolo Sillicchia maratoneta di soli 51 anni stroncato da un infarto nel pomeriggio di martedì 22 ottobre.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il 51enne nato a Santa Lucia di Piave ma residente da tempo a Conegliano, si stava allenando con la sua bicicletta sulle colline di Collalto per prendere parte nei prossimi giorni a una gara di ultra trail. All'improvviso un malore lo ha fatto accasciare a terra e, pochi minuti dopo, il suo cuore ha smesso di battere all'altezza dell'incrocio tra la strada di Collalto e via Tournichè. A trovare per primi l'atleta sarebbero stati alcuni passanti che, capita al volo la gravità della situazione, hanno allertato i soccorsi. Inutili i tentativi disperati di rianimare il 51enne. Sillicchia era già morto all'arrivo dell'ambulanza. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri per fare luce sulla dinamica dell'accaduto. Grande amante dei percorsi in montagna e delle gare sulla lunga distanza, Sillicchia si era fatto conoscere nell'ambiente dell'atletica trevigiana per le sue indiscutibili doti di podista. Tesserato con i Lupi dell'Atletica Santa Lucia di Piave aveva preso parte negli anni a tutte le più importanti gare della zona. Dalla Cansiglio Run alla Treviso Marathon passando per la Duerocche di Asolo. La data dei funerali non verrà annunciata prima che l'autorità giudiziaria non stabilisca se sia necessaria un'autopsia per capire quali sono state le cause esatte della morte del 51enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore fatale in bicicletta, maratoneta muore durante l'allenamento

TrevisoToday è in caricamento