Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Villa Pisani e Barchessa Manin: tutto pronto per l'inizio dei lavori di restauro

Stando a quanto riportato dal comune di Montebelluna entro fine marzo partiranno i lavori di Villa Pisani, mentre ad aprile-maggio partirà il cantiere di ristrutturazione della Barchessa Manin

MONTEBELLUNA Sono ormai in dirittura di arrivo i due cantieri di restauro che avranno il compito di riportare agli antichi fasti d'un tempo due degli edifici più significativi di Montebelluna: entro fine marzo partiranno infatti i lavori di restauro di Villa Pisani, mentre ad aprile-maggio partirà il cantiere della Barchessa Manin.

Si tratta di due operazioni di portata notevole, con un costo complessivo di circa 7.4 milioni di euro (5,5 milioni di euro per Villa Pisani e 1,9 milioni di euro per Barchessa Manin, di cui ben 4 finanziati con contributi, 3 milioni dalla Regione Veneto ed 1 milione da Veneto Banca con la formula dell'art bonus). Per quanto riguarda Villa Pisani, dove sarà realizzato il Memoriale della Grande Guerra, è in chiusura di istruttoria il progetto esecutivo, già approvato dalla Soprintendenza dei Beni architettonici, in attesa a giorni dell'ultima approvazione da parte del Comune per l'apertura ufficiale del cantiere. Per quanto riguarda invece Barchessa Manin, il Comune è in attesa della presentazione del progetto esecutivo da parte dell'impresa aggiudicataria, cui seguirà l'ultimo esame con approvazione da parte della Soprintendenza e del Comune.

Commenta il sindaco, Marzio Favero: “Inutile dire che dopo decenni di attesa partono finalmente i cantieri di restauro di due immobili che altrimenti sarebbero stati condannati all'inagibilità. L'obiettivo per Villa Pisani è di essere pronti con il Memoria della Grande Guerra per giugno 2018 quando ci sarà la ricorrenza della battaglia del Solstizio che ebbe di fatto a decidere le sorti per l'Italia del primo conflitto mondiale. Invece, per quanto riguarda la barchessa Manin, l'apertura del cantiere coinciderà anche con l'avvio di una fase di riflessione sulle modalità di fruizione del grande parco urbano. A breve avrò un incontro con l'amico Domenico Luciani per riprendere le fila di una riflessione su un'idea di parco alla nord-europea, quale tessuto connettivo della città e non come area verde incistata ed isolata dalle altre dinamiche urbane. Ci sarà spazio per raccogliere le idee ed i contributi di riflessione di quanti vorranno mettersi a disposizione. Non dimentichiamo che con l'avvio di questi due cantieri cominciamo anche ad attuare quel piano strategico culturale che abbiamo proposto per la candidatura di Capitale italiana della cultura e che oggi ci serve per guidare la crescita della città. E se il restauro della barchessa Manin donerà un nuovo motore per la vita del centro storico cittadino, il Memoriale della Grande Guerra, che è un unicum a livello nazionale, ci metterà in rete con le altre analoghe istituzioni che sono attive in Francia, Germania, Inghilterra, ponendo Montebelluna come uno dei nodi della Grande storia europea”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Pisani e Barchessa Manin: tutto pronto per l'inizio dei lavori di restauro

TrevisoToday è in caricamento