menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento dell'aria, ritorna l'allerta PM10

Allerta di livello uno in provincia: sono sei i superamenti consecutivi a Treviso registrati dall'Arpav

TREVISO Dalla scorsa settimana i livelli di PM10 hanno ricominciato a salire portandosi rapidamente ben al di sopra del limite giornaliero. Si evidenzia che per l’agglomerato di Padova si sono registrati 10 superamenti consecutivi del valore limite giornaliero, raggiungendo così il livello di allerta 2, mentre per gli altri agglomerati è stato raggiunto il livello di allerta 1 (6 superamenti consecutivi a Vicenza e Treviso, 5 a Verona e Venezia).  La situazione di criticità è comunque diffusa a gran parte del territorio pianeggiante della regione: si sono infatti registrati 6 superamenti consecutivi a San Bonifacio, 5 a Rovigo, Adria, Legnago, Este, Monselice e 4 a Mansuè e presso la stazione di Parco Colli.  Fino a mercoledì 31 non sono previste condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti in quanto il  tempo si manterrà stabile, senza precipitazioni, con una ventilazione molto debole e con foschie e nebbie che potranno risultare anche persistenti in pianura specie lunedì e martedì. Tra giovedì e venerdì è atteso il transito di una saccatura da nord-ovest con delle modeste precipitazioni e un probabile ricambio della massa d'aria.  

Il Bollettino livelli di allerta PM10. Dal 15 ottobre al 15 aprile,  il lunedì e il giovedì entro le ore 12,  ARPAV emette il bollettino sui livelli di allerta PM10 per i Comuni facenti parte di un agglomerato o con più di 30.000 abitanti. Il livello di allerta è calcolato sul numero di giorni consecutivi di superamento del valore limite giornaliero del PM10: dopo 4 giorni consecutivi scatta il livello 1, dopo 10 giorni consecutivi, il livello 2. Al raggiungimento del 1° o del 2° livello di allerta, l’Osservatorio Aria di ARPAV informa con mail i Comuni. La mappa di Previsione delle concentrazioni PM10. Nel sito ARPAV è consultabile la mappa di previsione delle concentrazioni giornaliere di PM10 previste per il giorno in corso e le due giornate seguenti. In base alle condizioni meteorologiche e ai valori delle emissioni, un modello numerico prevede le concentrazioni di PM10 dettagliate secondo una griglia a maglia quadrata di 4x4 km; cliccando in qualsiasi punto del Veneto, è possibile visualizzare l’intervallo di concentrazione del particolato PM10 associato alla relativa cella. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento