Cronaca

Dà uno spinello ai carabinieri che l'avevano fermato: arrestato

Nei guai un operaio di 45 anni residente a Pederobba. Giovedì sera ha provato a fuggire a un posto di blocco. In casa aveva 170 grammi di marijuana e 700 euro in contanti

Nella serata di  giovedì 2 aprile a Cornuda, i carabinieri hanno arrestato un 45enne italiano residente a Pederobba trovato in possesso di 170 grammi di marijuana, 700 euro in contanti, un bilancino e del materiale per il confezionamento della droga.

L'uomo era in auto quando è stato fermato dai carabinieri ad un posto di blocco. Alla vista dei militari M.A., operaio celibe, ha cercato di invertire il senso di marcia dandosi alla fuga. L'inseguimento è andato avanti per qualche chilometro prima che i carabinieri riuscissero a bloccarlo. Non potendo più scappare, il 45enne si è rifiutato di spiegazioni sul motivo della fuga ai carabinieri ha consegnato uno spinello. I militari, a quel punto, hanno deciso di perquisire l'abitazione dell'operaio trovando la marijuana e i soldi ricavati dallo spaccio. L'uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti ma dopo la convalida dell'arresto è tornato subito in libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà uno spinello ai carabinieri che l'avevano fermato: arrestato

TrevisoToday è in caricamento