Non si ferma all'alt, pusher inseguito e denunciato dai carabinieri

Folle inseguimento nella tarda serata di domenica 9 agosto in via Bigone a Casale sul Sile. Fermato un 32enne pregiudicato. In auto svariate dosi di ecstasy pronte per lo spaccio

Inseguimento da film nella tarda serata di domenica 9 agosto. Erano le 22.30 quando, in Via Bigone a Casale sul Sile, una pattuglia dei carabinieri ha intimato l'alt a una Toyota che si stava avvicinando alla pattuglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non appena l'uomo alla guida si è accorto dei carabinieri ha accellerato, fuggendo a tutta velocità. Ne è nato un inseguimento terminato con il fermo di L.Z., 32enne residente a Casale sul Sile. Dalla perquisizione dell'automobile è emerso che l'uomo stava viaggiando con svariate dosi di ecstasy, già divise in varie bustine pronte per lo spaccio. La droga è stata sequestrata dai carabinieri che hanno denunciato per possesso di sostanze stupefacenti il 32enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento