Insegue un ragazzo e lo minaccia con una roncola: «Corteggiava mia figlia»

Sabato 31 ottobre 42enne dello Sri Lanka è stato fermato dai carabinieri di Treviso per aver inseguito e minacciato un 27enne nigeriano ai Giardini di Sant'Andrea

La roncola sequestrata (Credits: Carabinieri di Treviso)

Sabato 31 ottobre, verso le ore 16, i carabinieri di Treviso hanno fermato ai giardinetti di Sant'Andrea K.L.M.D, 42enne originario dello Sri Lanka, sorpreso da una pattuglia in borghese a piedi mentre, con una roncola di 50 centimetri in mano, stava inseguendo un 27enne nigeriano. A detta del 42enne, il ragazzo aveva rivolto apprezzamenti spinti e avances nei confronti di sua figlia.

L'intervento immediato dei carabinieri, in collaborazione con gli agenti della polizia locale di Treviso, ha salvato la vita al giovane inseguito. L'aggressore è stato  immobilizzato dopo vari tentativi di resistenza per cercare di liberarsi. Durante il fermo il 42enne ha insultato più volte i militari che alla fine sono riusciti a calmarlo. La roncola è stata sequestrata e nessuna persona è rimasta ferita nell'operazione. Il 42enne è stato arrestato con le accuse di minaccia aggravata, porto abusivo di armi, oltraggio, minaccia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento