menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pazza guida a fari spenti nella notte, scooter tenta di speronare la volante

I.M., veneziano ventenne di origini magrebine, non aveva alcun titolo di guida e, nascosto in un calzino, aveva circa 3 grammi di sostanza stupefacente. Con lui anche un minorenne

VILLORBA La volante della polizia di stato, alle 4 di questa notte, sabato 16 giugno, era impegnata nell’ordinario pattugliamento del territorio quando, ai confini con il comune di Villorba, ha notato uno scooter 125 grigio scuro con due persone a bordo che, alla vista della pattuglia, dapprima spegneva i fari e poi si dava a precipitosa fuga. Il conducente del motoveicolo effettuava rischiose manovre per la circolazione, costituendo pericolo per sé stesso, per gli operatori di polizia e per gli utenti della strada. Durante il folle inseguimento, nel corso del quale interveniva a supporto un ulteriore volante della Questura di Treviso, il conducente dello scooter tentava più volte di speronare la volante.

Al termine della pericolosa fuga, all’altezza di Via Roma nel Comune di Villorba, lo scooter, dopo l’ennesimo tentativo di collidere con i mezzi di polizia, in alcuni tratti procedendo contromano, cadeva rovinosamente a terra e, i ragazzi a bordo dello stesso, non paghi, si davano ad ulteriore fuga a piedi, scappando in direzioni opposte. Al termine dell’inseguimento appiedato, gli operatori di polizia riuscivano a bloccare i fuggitivi, a seguito di una breve ma concitata colluttazione.

In particolare, il conducente del mezzo, I.M., veneziano ventenne di origini magrebine, non aveva alcun titolo di guida e, nascosto in un calzino, aveva circa 3 grammi di sostanza stupefacente. Lo stesso è stato arrestato per resistenza e lesioni, oltre alle contestazioni previste per le violazioni al codice della strada. L’altro ragazzo a bordo, diciassettenne veneziano, veniva invece denunciato in stato di libertà per i medesimi reati, nonché per violazione dell’art. 4, in quanto trovato in possesso di un taglierino con circa 10 centimetri di lama.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento