rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Mogliano Veneto / Piazza Caduti

Scritte ingiuriose contro Bebe Vio in centro al paese: denunciato un 50enne trevigiano

Nei guai è finito un uomo residente a Preganziol e già noto alle forze dell'ordine per episodi simili. I fatti risalgono allo scorso giugno, ma l'ultima denuncia è di 10 giorni fa

MOGLIANO VENETO "Ti stai facendo i soldi sulla tua disgrazia! Vergognati". Questa la scritta, contro la schermitrice moglianese Bebe Vio, che lo scorso giugno era comparsa in Piazza Caduti a Mogliano Veneto, in pieno centro al paese, in concomitanza con la Festa della Repubblica. Una scritta a pennarello che riportava anche altri insulti ben più gravi e non riportabili in un articolo di giornale, tanto che immediatamente erano iniziate le indagini dei carabinieri per cercare di capire chi ne fosse stato l'autore.

Sono quindi stati lunghi mesi di controlli, perizie calligrafiche e valutazioni ma, come riporta "la Tribuna", alla fine i militari hanno trovato il possibile colpevole, ossia il 50enne G.T. di Preganziol, soggetto già noto alle forze dell'ordine per episodi simili in passato. L'uomo è stato quindi immediatamente denunciato per diffamazione aggravata per aver insultato un soggetto disabile. Insomma, una brutta vicenda di cronaca che comunque non ha impedito a Beatrice Vio di conquistare ben due ori nel fioretto agli ultimi Mondiali di Roma, per un'atleta già entrata nell'Olimpo dello sport italiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte ingiuriose contro Bebe Vio in centro al paese: denunciato un 50enne trevigiano

TrevisoToday è in caricamento