Sorpreso a bere alcolici ai giardinetti: 25enne insulta la polizia e finisce denunciato

Il fatto è avvenuto nel primo pomeriggio di giovedì nei giardini di Sant'Andrea. Il ragazzo, con già numerosi precedenti di polizia, è stato accusato di oltraggio a pubblico ufficiale

TREVISO Nel primissimo pomeriggio di giovedì una pattuglia della polizia locale di Treviso impegnata, come di consuetudine, nell'attività di controllo delle zone "calde" della città tra cui i giardini di Sant'Andrea, ha scorto al loro interno un ragazzo seduto a terra intento a consumare sostanze alcoliche.

Interpellato dagli agenti, il 25enne in visibile stato d'ebrezza ha tentato di allontanarsi per evitare di essere identificato e sanzionato. Il giovane però è stato immediatamente fermato e risultato privo di documenti d'identità, situazione che lo ha portato ad assumere un atteggiamento provocatorio continuando a bere alcolici dinnanzi agli agenti ed ingiuriando sia loro che lo Stato Italiano. Accompagnato quindi in Comando, visti anche i suoi numerosi precedenti di polizia, è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale e sanzionato per aver assunto sostanze alcoliche in area interdetta, violando così il rergolamento di polizia urbana. Proprio in questo ambito, dall'inizio dell'anno i pattugliamenti della polizia locale nell'area della Riviera Santa Margherita hanno portato ad un'incisiva attività di prevenzione e contrasto all'abuso di alcolici nonché all'uso di sostanze stupefacenti, grazie anche alla congiunta collaborazione del Nucleo Operativo e dell'Unità Cinofila.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento