menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Danni da maltempo, Castelfranco Veneto non può più aspettare

La Regione ha valutato l'urgenza della situazione e autorizzato i lavori di ripristino di alcuni tratti dell'argine destro Muson dei Sassi, a valle del Ponte di Ca’ Rossa

CASTELFRANCO VENETO - Nella Marca trevigiana ancora alle prese con la conta dei danni causati dal maltempo, emerge l'urgenza di Castelfranco Veneto.

Della necessità di intervenire al più presto nella zona si è resa conto anche la Regione, che ha autorizzato i lavori di ripristino di alcuni tratti dell'argine destro del torrente Muson dei Sassi, a valle del Ponte di Ca’ Rossa.

Nel darne notizia l’assessore regionale alla difesa del suolo, Maurizio Conte, ha sottolineato che le intense precipitazioni registrate tra dicembre e febbraio in tutto il comprensorio del Circondario Idraulico di Padova e nelle zone delle prealpi vicentine e trevigiane hanno provocato il superamento dei livelli di guardia dei corsi d’acqua.

Il bacino idrografico del Muson dei Sassi è stato particolarmente interessato dal susseguirsi di più piene, con innalzamenti anche considerevoli del livello idrometrico, e la progressiva saturazione dei corpi arginali ha provocato alcuni cedimenti delle sponde di contenimento, soprattutto nel tratto a valle del Ponte.

Per scongiurare ogni pericolo la Regione ha deciso di intervenire urgentemente con lavori di ripristino dei tratti del corpo arginale destro interessati dagli smottamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento