rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Cade per trenta metri in cordata e perde conoscenza: 30enne finisce in ospedale

E' successo sabato sull'altopiano di Asiago, al secondo tiro della Via Philip - Flamm in Civetta. L'uomo è ora ricoverato al Ca' Foncello a causa di un politrauma

Alle 6.15 circa di sabato alcuni alpinisti hanno contattato il 118, dall'Altopiano di Asiago, poiché la cordata che li precedeva in parete aveva avuto un incidente. Mentre stava scalando da primo il secondo tiro della Via Philip - Flamm in Civetta, un rocciatore 30enne di Piombino Dese (PD), era infatti volato per una trentina di metri, sbattendo sulla roccia e non rispondendo più ai richiami. L'eliambulanza Pelikan 1 di Bolzano è subito intervenuta. Fatto scalo alla piazzola del Rifugio Tissi, ha imbarcato il gestore, componente del Soccorso alpino di Alleghe, in supporto alle operazioni e si è diretta verso il punto in cui il compagno dell'infortunato e gli altri due rocciatori lo avevano già calato di un po' per facilitarne il recupero, avvenuto con un verricello di 60 metri. Una volta che l'equipe medica gli ha prestato le prime cure urgenti, lo scalatore è stato trasportato all'ospedale Ca' Foncello di Treviso con un probabile politrauma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade per trenta metri in cordata e perde conoscenza: 30enne finisce in ospedale

TrevisoToday è in caricamento