Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

"Mi hanno rapinata", ma era tutta un'invenzione: denunciata

Nei guai per simulazione di reato e procurato allarme una donna di Giavera che il 2 settembre ha denunciato una rapina mai avvenuta

GIAVERA DEL MONTELLO Denuncia di aver subito una rapina, ma i carabinieri scoprono che era tutta un’invenzione. Tutto è cominciato il 2 settembre, quando i militari di Nervesa della Battaglia, guidati dal maresciallo Roberto Gatti, sono stati chiamati ad indagare su un violento episodio avvenuto in piazza Bacilieri a Giavera del Montello.

Gli accertamenti eseguiti, a seguito della denuncia di una donna che aveva dichiarato di esser stata rapinata da un motociclista mentre attraversava la strada, hanno consentito di appurare grazie alle immagini a circuito chiuso delle telecamere di un privato che la signora dopo essersi recata in una vicina farmacia, aveva in effetti attraversato la strada ma non era stata avvicinata, nè tanto meno strattonata.

Anzi, le telecamere hanno registrato anche l’arrivo di un’amica chiamata dalla vittima a supporto e subito dopo dell’ambulanza. La donna, a conclusione delle indagini, è stata denunciata per simulazione di reato e procurato allarme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi hanno rapinata", ma era tutta un'invenzione: denunciata

TrevisoToday è in caricamento