rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca

Islam e Prefettura si incontrano: lunedì il tavolo con le associazioni mussulmane

Patto nazionale per un Islam Italiano, espressione di una comunità aperta, integrata, e aderente ai valori dell’ordinamento statale. I sindaci di centrodestra declinano l'invito

TREVISO Nell’ambito di una complessa attività avviata dal Ministero dell’Interno, volta a favorire una comunità di intenti  con tutti coloro che, pur provenendo da Paesi, culture religioni e tradizioni diverse, intendono contribuire  allo sviluppo pacifico ed alla prosperità del nostro Paese, nel pieno rispetto dell’ordinamento, è stato attivato dalla Prefettura di Treviso, un apposito Tavolo di confronto con i rappresentanti delle principali organizzazioni islamiche, ed è stato sottoscritto il “Patto nazionale per un Islam Italiano, espressione di una comunità aperta integrata e aderente ai valori e principi dell’ordinamento statale”.

Nel documento, in cui si evidenzia il ruolo positivo che le associazioni possono ricoprire nel contenimento di tutte quelle espressioni del radicalismo religioso, suscettibili di sfociare in manifestazioni di violenza, le stesse associazioni  si assumono una serie di impegni in tema di sviluppo del dialogo con le istituzioni e la società civile, ed  il Ministero si impegna sostenere le iniziative  volte a rafforzare il dialogo  con la comunità islamica. In tale contesto questa Prefettura ritiene di attivare in provincia un tavolo interreligioso all’interno del Consiglio territoriale per l’immigrazione  con le associazioni affiliate alle organizzazioni islamiche aderenti al Patto, per favorire in maniera stabile la formazione di uno spazio di relazione e confronto, per dare impulso ad ogni utile iniziativa  volta alla realizzazione degli impegni contenuti nel Patto  e per ricercare le soluzioni più adeguate, a livello territoriale, per l’armonica convivenza delle comunità islamiche e degli immigrati. In una seconda fase sarà. Poi, estesa la partecipazione al Tavolo anche di altri rappresentanti di altre associazioni di fede musulmana operanti sul territorio con riconosciuto grado di rappresentatività. Per tali ragioni il Prefetto Lega ha convocato per lunedì  24 luglio alle ore 18.00 una riunione del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione - per l’occasione allargato ai rappresentati delle associazioni indicate, affiliate alla Federazione Regionale Islamica del Veneto, espressione locale della Confederazione Islamica Italiana (C.I.I.) -  che sarà presieduto nella circostanza dal Sottosegretario di Stato, l'onorevole Manzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Islam e Prefettura si incontrano: lunedì il tavolo con le associazioni mussulmane

TrevisoToday è in caricamento