Corto circuito, auto di un pensionato distrutta da un incendio

Il rogo poco dopo le mezzanotte a Istrana, in via Longato. In cenere una Ford C Max, sul posto intervenute le squadre dei vigili del fuoco di Treviso e Castelfranco e i carabinieri

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco

Un incendio è divampato poco dopo la scorsa mezzanotte a Istrana, via Longato. A causa di un corto circuito dell'impianto elettrico, un'autovettura, una Ford C Max di un pensionato 70enne del posto, è stata avvolta dalle fiamme. L'anziano aveva parcheggiato il mezzo nel cortile della sua abitazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Istrana e i vigili del fuoco di Treviso e Castelfranco Veneto, che hanno domato le fiamme. L'autovettura è rimasta completamente distrutta ma fortunatamente non si registra nessun ferito, né altri danni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento