Istrana sotto assedio dei ladri, nella notte colpiti: canonica, asilo, oratorio ed elementari

Un vero e proprio raid mirato che ha fruttato almeno 3.400 euro e sette computer portatili. Dopo le denunce di preside e parroco, sul fatto indagano ora i carabinieri

Un vero e proprio raid mirato messo a segno in poche ore con i favori della notte. Questo quanto accaduto nelle scorse ore a Istrana dove i ladri hanno colpito in sequenza: la canonica, l'oratorio, l'asilo e la scuola primaria "Pezzani". Per prima cosa, i malviventi hanno scassinato le porte d'ingresso degli edifici siti in via Storti, trafugando complessivamente circa 1.400 euro; mentre successivamente sono penetrati all'interno della scuola elementare di via Santa Bertilla da cui sono scomparsi ben 7 pc portatili e almeno 2mila euro. Fortunatamente i danni verranno coperti dall'assicurazione, ma l'amaro in bocca rimane, soprattutto per un gesto vile effettuato giusto sotto Natale. In ogni caso, a seguito delle denunce sporte sia dal 54enne parroco Don Fabio Barocco che dal 64enne preside Gianmichele Costa, i carabinieri di Istrana indagano ora sul caso dopo aver informato l'Autorità giudiziaria di competenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento