rotate-mobile
Cronaca Oderzo

Schianto fatale in moto in Istria: morti un 46enne e una 39enne

La tragedia venerdì sulla strada Pisino-Vermo, in Istria centrale, la moto è rimasta coinvolta in uno schianto frontale con un furgone, il cui conducente aveva effettuato un sorpasso pericoloso e per questo è stato denunciato. Deceduti uno jesolano e una vicentina di Noventa

Un incidente mortale in Istria, in seguito al quale hanno perso la vita due italiani residenti in Veneto: è successo ieri, venerdì 1 luglio, sulla strada Pisino – Vermo, nell'Istria centrale. Sulla moto Bmw c'erano un italiano di 46 anni, Michele Polesello, residente a Jesolo (fino al 2017 avrebbe vissuto a Oderzo) e originario di Pordenone, morto sul colpo, e una 39enne di Noventa vicentina, Lara Bisson, rimasta gravemente ferita e poi deceduta all’ospedale di Pola, dove era stata portata d’urgenza. La duplice tragedia è stata causata da un violento impatto frontale con un furgone targato Fiume, condotto da un 58enne croato, che avrebbe effettuato un sorpasso pericoloso. Per questo motivo è stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto fatale in moto in Istria: morti un 46enne e una 39enne

TrevisoToday è in caricamento