IX Concorso dell'Olio di qualità della Coop Tapa Olearia

Agostino Vazzoler di Susegana si è aggiudicato il IX Concorso Olio di qualità dei colli trevigiani promosso dalla cooperativa Tapa Olearia, con frantoi a Cavaso del Tomba e Vittorio Veneto.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Domenica 12 giugno presso Villa dei Cedri di Valdobbiadene si è tenuta la premiazione del 9° Concorso Olio di qualità dei colli trevigiani dei frantoi della cooperativa Tapa Olearia, concorso riservato a soci e clienti dei frantoi di Vittorio Veneto e Cavaso del Tomba.

I campioni di olio sono stati prelevati direttamente al frantoio durante il periodo di lavorazione, successivamente inviati all'Associazione AIPO (associazione interregionale produttori olivicoli) di Verona per le analisi sensoriali, che sono state effettuate da una commissione di assaggio riconosciuta. Nella riservatezza sono state compilate le schede per ogni olio, segnando l'intensità degli eventuali difetti e pregi, fruttato, amaro e piccante, così da esprimere un giudizio conclusivo il più possibile esatto ed obiettivo. Al termine della valutazione, la commissione ha elogiato "i promotori del 9° Concorso dell'Olio extra vergine di oliva dei colli trevigiani, anno 2016; considera altresì che i 42 campioni pervenuti possono ben rappresentare un'alta qualità di 'nicchia', da valorizzare nella ristorazione stellata e adatti per gli amanti e conoscitori della cultura gastronomica".

Primo classificato, con punteggio 97/100, è risultato Agostino Vazzoler di Susegana (in foto); secondo classificato con punteggio 96/100 Diego Garbuio di Volpago del Montello; terzo classificato con punteggio 95/100 Antonio De Luca di Cappella Maggiore.

Alla premiazione hanno partecipato circa 70 soci e clienti dei frantoi. Il Cda di Tapa Olearia era rappresentanto dal presidente Lino Talamini e dal vicepresidente Alessandro Conte; c'erano inoltre il direttore di AIPO Verona Enzo Gambin, il vicesindaco di Cavaso del Tomba Laura Innocente, l'assessore del Comune di Vittorio Veneto Giovanni Napol ed il vicesindaco di Valdobbiadene Pierantonio Geronazzo.

www.tapaolearia.it

Torna su
TrevisoToday è in caricamento