Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

Elhadji Malick Diagne, 23enne residentea Ponte di Piave, è stato ritrovato venerdì mattina vicino a piazza Drago. Ieri il sindaco di Jesolo aveva annullato i fuochi di Ferragosto

In foto: Elhadji Malick Diagne

Le ricerche sono andate avanti fino a tarda sera su tutto il litorale di Jesolo ma, nella giornata di Ferragosto, non c'era traccia di Elhadji Malick Diagne, operaio di soli 23 anni originario del Senegal ma residente con la famiglia a Ponte di Piave. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovedì pomeriggio il giovane si trovava con degli amici a Jesolo per festeggiare Ferragosto. La tragedia è avvenuta a circa 200 metri dalla costa. I ragazzi erano andati al largo con un pedalò quando, dopo un tuffo, il 23enne non è più tornato a galla. L'acqua, molto torbida, ha reso molto difficili le ricerche del corpo, ritrovato venerdì mattina vicino a Piazza Drago. Dopo la decisione presa dal sindaco di Jesolo di annullare il tradizionale spettacolo pirotecnico per la serata di Ferragosto, le ricerche sono riprese venerdì mattina verso le 6. Intorno alle 9 il corpo è stato trovato dalla Guardia costiera a una sessantina di metri dal punto in cui era scomparso. Spetterà ora al magistrato decidere se effettuare l’autopsia sul corpo del giovane per capire quali siano state le esatte cause di questa tragedia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento, grandine e alberi caduti: il maltempo flagella la Marca

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento