menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Operazione dei carabinieri di Jesolo

Operazione dei carabinieri di Jesolo

Baby rapinatori derubano un gruppetto di turisti in spiaggia: denunciati

I ragazzini sono tutti trevigiani: due 20enni di Farra di Soligo e Mareno di Piave ed un 18enne di Cison di Valmarino. Sono stati incastrati dalle testimonianze e dalle telecamere di videosorveglianza

Si sono avvicinati a un gruppetto di turisti, hanno cominciato a chiacchierare e uno di loro, quando le vittime erano distratte, con un gesto fulminio ha afferrato una borsa e un cellulare. Tutti e tre, poi, sono scappati di corsa. Tre ragazzini trevigiani sono stati denunciati per aver rapinato alcuni turisti ucraini sabato notte in spiaggia a Jesolo, nella zona di piazza Mazzini. Si tratta di S.F., 20enne marocchino di Farra di Soligo, E.A.Y., connazionale e coetaneo di Mareno di Piave e S.M., 18enne di Cison di Valmarino, tutti pregiudicati. 

I giovani, insieme a un quarto complice che è ancora in fase di identificazione, sono stati rincorsi dal cittadino ucraino vittima del furto e lo hanno minacciato. Lui, temendo che lo aggredissero, ha desistito e il giorno seguente ha sporto denuncia ai carabinieri che, grazie alle testimonianze raccolte e alle immagini registrate dalle telecamere della zona, sono riusciti a incastrare i baby rapinatori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento