rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Cronaca

Malore sul divano di casa, Kiki Zanini muore a 49 anni

Kristian Zanini era tra i fondatori dell'Ombralonga, un'istituzione di Treviso. Lunedì 13 febbraio il fratello l'ha trovato esanime, stroncato da un arresto cardiaco. In tantissimi a Lancenigo per i funerali

"Ricordatemi con un sorriso". Sono queste le parole che si leggono sull'epigrafe di Kristian Zanini, "Kiki" per le tantissime persone che lo stimavano e conoscevano, ancora sconvolte dalla notizia di una morte tanto tragica quanto inattesa.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", Zanini è stato trovato senza vita lunedì scorso, 13 febbraio. Il fratello Giuseppe non l'aveva più sentito e al telefono non rispondeva da diverse ore. Preoccupato, è andato a cercarlo a casa e lì l'ha trovato privo di vita, steso sul divano di casa. Fatale un arresto cardiaco. Zanini avrebbe compiuto 50 anni tra un mese, ragioniere di professione per anni nello studio di Viale Montegrappa, in molti lo conoscevano per essere stato uno dei fondatori della storica "Ombralonga", insieme al fratello Giuseppe e a Gigi Gazzotti. Una vera e propria fucina di idee, pieno di vita e con una grandissima passione per la montagna. Da giovani "Kiki" aveva perso entrambi i genitori, un lutto che l'aveva inevitabilmente segnato dandogli però una grande sensibilità dietro un carattere solo apparentemente burbero. Venerdì 17 febbraio in tantissimi sono venuti a salutarlo per l'ultima volta al funerale celebrato nella chiesa parrocchiale di Lancenigo. Al termine della cerimonia la salma di Kristian è stata cremata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore sul divano di casa, Kiki Zanini muore a 49 anni

TrevisoToday è in caricamento