menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Laboratorio cinese gestito da due italiane, dipendenti in nero

Duro controllo da parte della polizia e dell'Inail allo stabile di Castelfranco in via Sile. Molti i lavoratori in nero. Era gestito da trevigiane

Un altro laboratorio cinese finisce nel mirino della polizia. Il blitz degli agenti della squadra mobile della Questura di Treviso e dei responsabili dell’Inail è avvenuto mercoledì mattina all’interno dello stabile di via Sile a Castelfranco. Diverse le irregolarità riscontrate durante il controllo, tra cui cinque lavoratori completamente in nero su 12.

La cosa che ha fatto preoccupare, però, sarebbero le giornate di lavoro che i dipendenti hanno svolto in nero, ovvero più di quattro mesi. Per questo è scattata una maxi multa di 25.200 euro.

Scoperto, inoltre, che il titolare di una delle aziende committenti lavorava all’interno del laboratorio di Castelfranco. Gli accertamenti più profondi hanno fatto emergere che alla gestione del laboratorio ci fossero due italiane, una 39enne e una 52enne. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento