menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri assaltano la villa di un imprenditore vinicolo, bottino ingente

Nell'abitazione era assente la custode, i malviventi hanno potuto agire indisturbati, indagano i carabinieri

TARZO Denaro, preziosi, oro, il wi fi aziendale, il registratore dell'impianto di videosorveglianza, le telecamere e un tablet. Questa parte della refurtiva che ignoti hanno trafugato all'interno della villa dell'imprenditore vinicolo Giorgio Serena, ad Arfanta di Tarzo. A riportare il racconto di questo assalto, avvenuto alcune notti fa, è la Tribuna di Treviso. All'interno della villa sono solitamente presenti la custode ed il figlio minorenne che erano però assenti al momento del blitz dei malviventi.

La banda è entrata nella tenuta facendo un grosso buco nella rete di recinzione. Una volta raggiunta la villa, hanno scardinato una porta finestra, passando al setaccio tutti i due piani. Probabilmente erano alla ricerca di soldi e della cassaforte. Non trovandola si sono lasciati andare a gesti di vandalismo “gratuiti” contro mobili e suppellettili. I banditi hanno potuto agire liberamente e senza alcuna preoccupazione visto che la villa è circondata da campagna e vigneti. I ladri in questi ultimi tempi sono passati anche in altre abitazioni e agriturismi della zona di Tarzo. Venerdì scorso sono entrati anche nella casa del pizzaiolo Francesco Coticelli, rubando soldi e tutto l'oro che teneva nella sua casa di via Rujo. Sul furto in villa e su questa nuova ondata di criminalità nella zona indagano ora i carabinieri di Vittorio Veneto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento