rotate-mobile
Cronaca Centro / Porta Calvi

Ladri nei bar del centro, svaligiato anche Il Dazio

Non si ferma l'ondata di furti in serie che sta colpendo i locali dentro le Mura. Nella notte tra giovedì e venerdì il furto al Dazio è valso ai banditi un bottino tra i 500 e 600 euro.

Non si ferma l'ondata di furti in serie che sta flagellando bar e locali del centro storico di Treviso. Dall'ultima settimana di ottobre ad oggi i ladri hanno fatto irruzione in ben cinque locali molto conosciuti: Tocai, Matassa, Cooofe, Cos 51 e il Dazio Garden Bar.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il celebre locale di Porta Calvi è stato preso di mira nella notte tra giovedì 27 e venerdì 28 ottobre. Il ladro ha agito scavalcando la recinzione e forzando la porta d'ingresso della serra che si affaccia lungo via San Teonisto. Una volta all'interno del locale ha rubato i soldi del fondo cassa riuscendo a dileguarsi nella notte con un bottino tra i 500 e 600 euro, finora uno dei furti più ingenti ai danni dei bar del centro (coperto però dall'assicurazione). Il titolare Morris Santin ha scoperto il furto solo la mattina seguente, alla riapertura, denunciando subito alle forze dell'ordine quanto accaduto. L'ipotesi è che si tratti dello stesso ladro per tutti i locali, il modus operandi è infatti sempre lo stesso. Non essendo ancora stato fermato, sono in molti i gestori ad essere preoccupati per nuovi furti in un periodo economico di certo non facile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri nei bar del centro, svaligiato anche Il Dazio

TrevisoToday è in caricamento