rotate-mobile
Cronaca

Ladri di biciclette nella Marca, trovata refurtiva per 200mila euro

Nel mezzo, anch'esso rubato a Cornuda (Treviso) c'era anche materiale ed abbigliamento sportivo, circa 40 bici da corsa professionali, oltre ad un numero di oggetti del settore.

 

Un carico di biciclette rubate ad una rivendita trevigiana, per un valore di 200 mila euro, sono state trovate dai carabinieri di Mestre in un furgone parcheggiato a Zelarino (Venezia). Nel mezzo, anch'esso rubato a Cornuda (Treviso) c'era anche materiale ed abbigliamento sportivo, circa 40 bici da corsa professionali, oltre ad un numero di oggetti del settore. Il furto è avvenuto nella notte e le ricerche sono state estese dall'Arma di Montebelluna (Treviso) ai colleghi delle altre province venete. I militari di Mestre hanno così individuato stamane, nel parcheggio di un centro commerciale, il furgone ricercato.
 
 
Durante la notte alcuni soggetti avevano sottratto da una rivendita di biciclette, materiale ed abbigliamento sportivo, circa 40 bici da corsa professionali, nonché una mole notevole di abbigliamento e di oggetti del settore, tutto caricato su un furgone parcheggiato nel cortile, di proprietà di una ditta locale, e portato via. Le ricerche, immediatamente inviate dalla Centrale Operativa del Comando Compagnia di Montebelluna ai Comandi Arma di tutto il Veneto, hanno fatto si che nella mattinata odierna i Carabinieri della Stazione di Mestre individuassero, nel parcheggio di un centro commerciale della zona, il furgone ricercato.
 
 
 
Sono tuttora in corso opportuni approfondimenti sulla vicenda, in primis per identificare gli autori del reato e comprendere le ragioni della presenza, in questa zona, del materiale asportato.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di biciclette nella Marca, trovata refurtiva per 200mila euro

TrevisoToday è in caricamento