Rubano dieci polli dal cortile di una casa: denunciati

Ladri di animali in azione nella frazione di Onè di Fonte. I carabinieri hanno denunciato per furto tre pregiudicati di 39, 30 e 19 anni, residenti in provincia di Padova

Polli in cortile (Immagine d'archivio)

I carabinieri di Onè di Fonte hanno denunciato per furto aggravato in abitazione, tre pregiudicati di 39, 30 e 19 anni, tutti residenti in provincia di Padova. I ladri, nelle ultime settimane di giugno, avrebbero messo a segno una serie di furti di polli in due distinte occasioni all'interno del cortile di una casa dove vive un'operaia di Fonte. La donna ha denunciato ai carabinieri il furto di ben 10 polli. Identica la tecnica usata dai ladri nei due colpi messi a segno in piena notte. Sono bastate poche settimane agli uomini dell'Arma per risalire all'identità dei responsabili. Gli animali rubati non sono più stati recuperati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento