Ladri in azione alla Festa del Fagiolo: danni per 1700 euro

La spaccata è avvenuta nella giornata di lunedì 9 settembre. I ladri hanno svaligiato i frigoriferi della festa organizzata a Covolo di Pederobba. Sulla vicenda indagano i carabinieri

Hanno fatto irruzione in Piazza San Pio X e, in pieno giorno, hanno tranciato i lucchetti che tenevano chiusi i frigoriferi della Festa del Fagiolo, saccheggiando tutti i prodotti all'interno, provocando un danno enorme agli organizzatori dell'evento.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", la spaccata dei ladri è avvenuta nella giornata di lunedì 9 settembre, nella frazione di Covolo a Pederobba. I ladri hanno fatto razzia di gnocchi, baccalà, seppioline, trippe, galletti, salsicce e stinchi. Tutti cibi pronti per essere messi in tavola nel prossimo fine settimana di festa. I ladri non hanno portato via i fagioli solo perché, durante lo scorso weekend, erano stati tutti finiti e quindi non ne hanno trovati all'interno delle celle frigorifere. Il danno complessivo provocato dal furto si aggirerebbe intorno ai 1700 euro. Una somma molto importante per la Pro Loco di Covolo che ha denunciato l'accaduto ai carabinieri di Pederobba. Difficile risalire all'identità dei responsabili dal momento che non avrebbero lasciato traccia del loro passaggio. L'ipotesi è che si tratti di una banda esperta che conosceva bene la Festa del Fagiolo e i posti in cui venivano conservati i cibi. Nonostante il duro colpo, gli organizzatori hanno deciso comunque di non interrompere l'evento che proseguirà anche nei prossimi due weekend di settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

Torna su
TrevisoToday è in caricamento