menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguiti dalla vittima, ladri di gasolio finiscono fuori strada

I malviventi stavano cercando di rubare 500 litri di carburante dai camion di un'azienda quando sono stati scoperti dal titolare. Nella fuga sono andati a schiantarsi, scappando poi a piedi

Imprenditore "detective" scopre i ladri e li mette in fuga. E' successo a Cordignano, in una ditta di autotrasporti, mercoledì sera.

Come racconta l'imprenditore alla Tribuna di Treviso, già nel tardo pomeriggio l'uomo, Renato Cellot di 45 anni, si era accorto che i tappi dei serbatoi di due dei suoi camion erano stati forzati e i lucchetti del cancello divelti. Il gasolio non era stato portato via, ma Cellot ha intuito che i ladri sarebbero tornati. E si è preparato.

Dopo aver "pattugliato" l'esterno dell'azienda fino a mezzanotte e mezza, l'imprenditore è andato a coricarsi, per poi risvegliarsi alle 4 con un sospetto. Aperta la finestra ha subito notato il forte odore di gasolio proveniente dal piazzale della ditta: i ladri erano tornati.

Insieme al padre, Cellot è quindi sceso armato di torcia elettrica e ha scoperto che i serbatoi di due dei mezzi erano stati svuotati. Mantenendo il sangue freddo il 45enne ha continuano a ispezionare l'esterno della ditta a caccia dei malviventi. E li ha trovati in un campo vicino.

Alla vista dell'imprenditore i ladri, due uomini, sono saliti a bordo di una vecchia Fiat Uno, risultata poi essere rubata, e hanno preso la direzione di Sacile. Cellot e il padre si sono lanciati nell'inseguimento. Arrivati all'altezza della zona industriale di Cordignano, però, i "vampiri" di gasolio sono usciti di strada e hanno abbandonato il mezzo e la refurtiva per proseguire la loro corsa a piedi, attraverso i campi.

Sulle loro tracce si sono messi i carabinieri, ma le ricerche, al momento non hanno dato esito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento