menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si fingono clienti ma svaligiano il negozio: ladri in fuga, bottino da seimila euro

Incredibile colpo messo a segno in pieno giorno al Center Casa di Villorba. I ladri hanno svaligiato il reparto giocattoli e sono riusciti a fuggire da una porta sul retro

Sono entrati in azione in pieno giorno, fingendosi normali clienti del Center Casa di Villorba e, dopo aver manomesso l'allarme, si sono subito diretti nel reparto giocattoli dove hanno fatto razzia di prodotti Lego, dandosi poi alla fuga con un bottino di ben seimila euro.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" quando i dipendenti del negozio si sono accorti del furto era ormai troppo tardi. La spaccata è avvenuta nella giornata di mercoledì 30 gennaio durante l'orario di apertura del Center Casa in viale della Repubblica. Il negozio non è dotato di videocamere di sorveglianza e i ladri hanno potuto agire indisturbati scegliendo dagli scaffali i giocattoli più costosi tra quelli messi in vendita. Dopo essere riusciti a disattivare l'allarme di una delle porte sul retro per i criminali è stato un gioco da ragazzi darsi alla fuga con decine di scatole piene dei celebri mattoncini colorati. I dipendenti del negozio ci hanno messo un po' a capire che qualcosa non andava e quando hanno visto gli scaffali del reparto giochi praticamente svuotati non hanno potuto far altro che avvisare le forze dell'ordine. I carabinieri di Villorba hanno subito avviato le indagini utilizzando le immagini delle videocamere presenti lungo Strada Ovest nella speranza di poter individuare il mezzo a bordo del quale si sono allontanati i ladri. Secondo le prime ipotesi si tratterebbe di una banda ben organizzata e composta da più persone che avrebbe già messo a segno furti simili nei giorni scorsi tra le province di Padova e Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento