Ladri assaltano il Postamat ma non usano abbastanza esplosivo: scatta l'allarme

Il tentato furto è avvenuto nella tarda serata di sabato 2 maggio in Piazza Matteotti a Caerano di San Marco. Ladri in fuga a mani vuote, solo lievi danni al Postamat

Sportello Postamat (Foto generica d'archivio)

Sono entrati in azione poco dopo le ore 23 di sabato 2 maggio. Arrivati a bordo di un'auto in Piazza Matteotti, a Caerano di San Marco, hanno piazzato una carica di esplosivo nello sportello Postamat sperando di farlo saltare in aria e fuggire con i soldi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", qualcosa però è andato storto visto che la carica piazzata dai ladri non conteneva abbastanza esplosivo per far saltare in aria il Postamat. Il boato ha solo fatto scattare l'allarme delle Poste svegliando tutti i residenti della zona. A quel punto alla banda di ladri non è rimasto altro da fare che allontanarsi a tutta velocità a mani vuote. Sul posto, pochi minuti più tardi, sono intervenuti i carabinieri per i rilievi del caso. I filmati delle videocamere di sorveglianza presenti nella zona potrebbero dare un contributo importante nell'individuazione dei responsabili ancora a piede libero per il momento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

Torna su
TrevisoToday è in caricamento