Ruba per una settimana i rifiuti dell'ecocentro: 60enne denunciato

F.H. originario del Marocco ma residente a Vittorio Veneto è stato fermato dai carabinieri mentre stava provando a rubare i rifiuti del Card di Revine. E' accusato di furto aggravato

La macchina piena di rifiuti perquisita dai carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Vittorio Veneto al termine di una lunga e mirata attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Treviso F.H., 60enne di origini marocchine residente a Vittorio Veneto, nullafacente e con precedenti di polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'uomo sono stati contestati i reati di furto aggravato continuato ed il possesso di arnesi da scasso. Il soggetto è stato colto in flagranza nel pomeriggio di martedì 7 novembre nei pressi del C.A.R.D. di Revine Lago, in via Marconi, gestito dalla società Savno, mentre era intento ad asportare le apparecchiature R.A.E.E. ivi conferite, dopo aver divelto la recinzione dell'ecocentro. Successivamente, all’interno della sua auto sono stati rinvenuti i rifiuti asportati. L’indagine, nata a seguito di un esposto presentato dalla Savno, ha permesso di accertare che F.H. si è reso responsabile di analoghi furti, sempre ai danni del C.A.R.D. di Revine Lago, nei giorni 24-26-27-28-31 ottobre e 1 novembre 2019. Inevitabile per l'uomo la denuncia immediata da parte delle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento