menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti a raffica tra la Marca e il pordenonese, arrestato in Germania

A finire in manette, su mandato di arresto europeo, un cittadino albanese di 29 anni: lo straniero, fermato lo scorso mese di novembre, si trova ora rinchiuso in carcere a Roma

Tra il 2017 ed il 2018, con la sua banda, aveva messo a segno furti a raffica, all'interno di abitazioni, tra la Marca e il pordenonese. Dopo un lunghissimo periodo di latitanza il "topo d'appartamento" è stato catturato, in Germania: si tratta di D.L., un 29enne di origini albanesi, colpito da un mandato di arresto europeo. Lo straniero faceva parte di un gruppo composto da quattro malviventi, tutti balcanici, arrestati nel febbraio del 2018: i militari avevano scoperto il loro covo a Vigonovo di Fontanafredda, nel corso di un'operazione condotta dai carabinieri di Sacile e Latisana. Il 29enne, in base all'indagine dei militari, avrebbe messo a segno un ingentissimo furto in provincia di Treviso che aveva portato il gip del tribunale trevigiano a emettere un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, allargato in seguito anche all'estero. Nel novembre scorso il balcanico è stato arrestato in Germania ed estradato dalla polizia tedesca: attualmente si trova rinchiuso in carcere a Roma

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento