menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il dirigente della squadra mobile di Treviso, Claudio Di Paola

Il dirigente della squadra mobile di Treviso, Claudio Di Paola

Latitante si nascondeva a casa della madre: tradito dai problemi di salute

Giovanni Almenari, 39enne veneziano, si era trasferito ad Eraclea dopo essere stato sottoposto ad una delicata operazione chirurgica al cuore. Ora è agli arresti domiciliari

ERACLEA Era latitante e si nascondeva da qualche tempo a casa della madre, ad Eraclea: di recente si era dovuto sottoporre ad una delicata operazione chirurgica al cuore e necessitava di essere assistito. Sono stati proprio questi gravi problemi di salute a tradire un 39enne, Giovanni Almenari, residente nella zona di Nervesa ma nativo di Sandonà.

L'uomo, dopo essere finito sotto i ferri all'ospedale dell'Angelo di Mestre, è stato arrestato dalla squadra mobile di Treviso che gli stava da tempo dando la caccia: finito alla sbarra per vari furti e rapine, il 39enne aveva accumulato pene da scontare (già passate in giudicato) per 4 anni e 10 mesi.

Da tempo però Almenari si era dato alla macchia e si era spostato prima nella Marca e poi di nuovo nel veneziano, dalla madre appunto. Viste le sue precarie condizioni di salute il giudice del tribunale di sorveglianza ha disposto nei suoi confronti gli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento