menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incrocio che rimarrà chiuso per lavori

L'incrocio che rimarrà chiuso per lavori

Centro, 400mila euro per la pavimentazione: al via i lavori

Per alcuni giorni circolazione deviata in corrispondenza delle vie Manzoni – all’incrocio con S.Francesco, via S.Agostino e via Carlo Alberto

TREVISO Quasi mezzo milione di euro per migliorare la pavimentazione e sistemare le vie in porfido. La giunta comunale di Treviso ha stanziato 400mila euro per la riqualificazione di alcune vie con l’obiettivo di valorizzare il centro città.

Il primo intervento riguarderà via Santa Caterina, anche in vista della stagione culturale che prenderà avvio tra settembre e ottobre. I lavori inizieranno sabato 22 agosto e termineranno nei primi giorni della settimana. La circolazione verrà deviata in corrispondenza delle vie Manzoni – all’incrocio con S.Francesco, via S.Agostino e via Carlo Alberto. Il transito sarà assicurato ai residenti, ai mezzi che devono effettuare operazioni di carico scarico e autorizzati Ztl.

"Grazie a questo stanziamento riusciamo a realizzare degli interventi che mancavano da tempo, necessari per garantire il buono stato della pavimentazione e per valorizzare alcune aree strategiche come la zona del Museo di Santa Caterina che si prepara ad ospitare un'importante stagione culturale con l'arrivo, siamo certi, di molti visitatori - dichiara l'assessore alla cura, al benessere urbano e della persona Ofelio Michielan - Stiamo lavorando al cronoprogramma che oltre al centro potrà chiaramente comprendere anche i quartieri. Per ora, dopo Santa Caterina, prevediamo interventi di risistemazione del porfido nell'area di Piazza della Vittoria davanti alla scuola Riccati, in Piazza Duomo e a seguire in altre zone. Inoltre, visto che fino ad oggi nessuna soluzione adottata è riuscita a contemperare l'esigenza di tutelare la pavimentazione storica e il passaggio dei bus dove necessario, abbiamo preso contatti con tecnici esperti per sperimentare delle soluzioni che possano risolvere il problema di tutelare un elemento caratterizzante del centro e consentire il passaggio del trasporto pubblico locale che deve essere garantito. Si tratta di tecniche innovative che dovranno essere studiate e verificate". chiude l'assessore

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento