rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Centro / Piazza Duomo

Porfido di piazza Duomo: iniziato l'allestimento del cantiere, lunedì il via ai lavori

Operai in azione nella mattinata di giovedì 2 novembre per preparare l'area del cantiere antistante il Duomo di Treviso. I lavori, al via dal 6 novembre, si divideranno in due fasi

TREVISO Sono iniziate nel pomeriggio di giovedì 2 novembre le operazioni di allestimento del cantiere di piazza Duomo che da lunedì 6 novembre vedrà gli operai impegnati nel rifacimento della pavimentazione della sede viaria antistante la piazza che dal Calmaggiore porta fino all'incrocio con via Manin. 

Per limitare al minimo i disagi e raggiungere l’obiettivo di consegnare la nuova pavimentazione davanti alla cattedrale per le festività natalizie, come richiesto dal sindaco e dall’assessore alla cura e al benessere Ofelio Michielan, i tecnici nella riunione odierna hanno individuato due fasi di cantiere. La prima, che centra l’obiettivo chiesto dall’amministrazione di avere una nuova pavimentazione per Natale, verrà completata come annunciato entro un mese e comprenderà il rifacimento dell’area che dal Calmaggiore arriva al passaggio pedonale posto di fronte all'Ex Tribunale; la seconda fase verrà eseguita successivamente e vedrà il rifacimento della pavimentazione che dal passaggio pedonale arriva fino all'incrocio con via Manin. Il costo totale dell’intervento, che verrà eseguito dalla ditta Edilavori di Ceggia, è di 400mila euro. 

Le auto 

L’area di parcheggio resterà sempre utilizzabile. Nella prima fase l'accesso e l'uscita dal parcheggio per le auto avverrà da viale Cesare Barristi, mentre verrà reso a doppio senso il tratto stradale dal parcheggio a via Riccati. Nella seconda fase del cantiere l'accesso avverrà da viale Cesare Battisti e l'uscita avverrà verso via Canova. 

I bus 

A partire da lunedì 6 novembre le linee degli autobus dirette in piazza Duomo verranno deviate da piazza San Pio X per via D’Annunzio (quindi con un’inversione momentanea del senso di marcia attuale) e da lì fatte proseguire per via San Liberale, Borgo Cavour e via D’Alviano, per raggiungere Porta Frà Giocondo e varco Filippini. 


Dettagli sull’intervento 

I lavori consistono nella rimozione dell'attuale pavimentazione in porfido compreso il sottofondo di posa (parte in sabbia, parte in sabbia e cemento e parte in resina) fino a portare a nudo la soletta in cemento armato realizzata 17 anni fa che è posta ad una profondità dal piano stradale variabile tra 15 e 22 cm. Dopo aver ripulito l'estradosso della soletta, se necessario, sarà rettificato il piano di appoggio in modo da dare la giusta inclinazione al piano stradale per garantire il deflusso dell'acqua anche in senso trasversale, quindi si procederà alla posa della nuova pavimentazione su letto omogeneo di sabbia. 

Residenti e commercianti 

In questi giorni i tecnici del Comune consegneranno ai residenti e ai commercianti dell’area una cartina contenente le indicazioni sulla nuova viabilità. 

ACAMPORA PROTESTA: SI MASSACRA IL COMMERCIO "Chiudere Piazza Duomo nelle settimane precedenti le vacanze di Natale significa massacrare non solo i commercianti -commenta il consigliere comunale Davide Acampora- ma rendere anche molto problematica la viabilità in un periodo dell'anno dove tradizionalmente c'è la corsa ai regali ed ai consumi. Inoltre, chi ci assicura che il meteo sarà sempre clemente ? E se scavando si trovase qualcosa di antico come in piazza dei BATTUTI (anche in relazione ai mosaici che ci sono da lì a pochi metri dietro al vescovado), quanto tempo durerebbero i disagi, paralizzando una città durante un periodo così importante dell'anno? Nello scorso Consiglio comunale ho chiesto formalmente a Manildo e all'Assessore Michelan di interrompere qualsiasi cantiere fino all'Epifania perché oramai attendere un mese in più, dopo che se ne sono attesi molti, non cambierebbe assolutamente nulla. Non credo neppure alla scusante della "necessità urgente della messa in sicurezza della piazza" decantata da Michielan, visto che francamente se la piazza è andata bene fino ad oggi non comprendo tutta questa urgenza. In conclusione, vogliamo chiarezza anche su quanti stalli verranno eliminati durante questi lavori: l'assessore in prima persona mi ha assicurato che tutti i parcheggi della piazza resteranno COMUNQUE disponibili durante tutta la durata del cantiere, allora come si giustificano certi cartelli apparsi ieri sera di rimozione forzata lungo tutti i parcheggi fino a via canova? Vogliamo chiarezza e non preso in giro!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porfido di piazza Duomo: iniziato l'allestimento del cantiere, lunedì il via ai lavori

TrevisoToday è in caricamento