Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Paese

Marianna Cendron, la lettera dei genitori: «Ci manchi troppo, noi continuiamo a sperare»

La ragazza è scomparsa nel nulla nella serata del 27 febbraio 2013, quando aveva 18 anni ed era ospitata dal vicino di casa, Renzo Curtolo. Il commovente ricordo dei genitori

Marianna amatissima, il tempo che passa inclemente non ce la fa ad abituarci alla tua assenza. La tua famiglia ha piano piano imparato ad andare avanti, ma non è la stessa cosa senza di te.

Ci manchi troppo, Marianna, e non vorremmo mai che tu diventassi per noi solo un ricordo; tu sei sempre nei nostri pensieri, sei nei nostri gesti quotidiani, nella casa che hai lasciato da quasi sette anni. È vuota la tua casa senza il tuo sorriso dolcissimo e tu sei ancora il nostro punto interrogativo a cui nessuno ha dato finora una risposta, soprattutto la risposta che noi avremmo voluto. Purtroppo le luci dei riflettori si sono spente, ma le nostre speranze sono sempre accese perché sono le luci dei nostri cuori gonfi di affetto. Ti vogliamo bene, Marianna, e ti auguriamo un altro buon Natale ovunque tu sia. Un abbraccio forte forte da Giorgio, mamma e papà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marianna Cendron, la lettera dei genitori: «Ci manchi troppo, noi continuiamo a sperare»

TrevisoToday è in caricamento