rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Ancora polemiche sul caso Trixie: lettera di proteste dal sindacato della polizia locale

Dopo la pubblicazione di alcuni articoli dedicati alla valutazione negativa del cane Trixie, i sindacati della polizia locale di Treviso hanno deciso di intervenire sulla questione

TREVISO I rappresentanti Sindacali della sigla SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale), rappresentativi del Comando Polizia Locale di Treviso, in relazione ad alcuni articoli pubblicati nei giorni giorni scorsi su alcune testate locali, hanno deciso di intervenire in prima persona per esprimere quanto segue: 

"A tutela di tutti i colleghi che si sono adoperati con professionalità e senso del dovere, il SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale), comunica che ogni anno le valutazioni del dirigente, prese in autonomia, in base a criteri oggettivi previsti dal regolamento di valutazione, generano pareri discordanti tra colleghi ma mai come in questo caso i malumori sono stati pubblicati su testate giornalistiche. Pare  infatti risibile che malcontenti di questo tipo finiscano sui giornali. Nel Comando infatti il fiore all'occhiello non è solo l'unità cinofila come paventato da una testata giornalistica, bensì ci sono molte altre alte professionalità e queste ogni anno si aspettano di essere premiate con lo strumento del voto, ma d'atronde non è possibile farlo per tutti in quanto le norme vigenti non lo consentono dando dei limiti determinati. Le rappresentanze sindacali sono vicine e sostengono ogni collega che si possa ritenere danneggiato da una valutazione non equa, ma promuovendo azioni previste dalla normativa vigente."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora polemiche sul caso Trixie: lettera di proteste dal sindacato della polizia locale

TrevisoToday è in caricamento