rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Giovanni Manildo scrive ad Alfano: "Più forze dell'ordine"

Una lettera al Ministro Alfano per chiedere più forze dell'ordine a seguito degli episodi di microcriminalità, reati predatori

Una lettera al Ministro Alfano per chiedere più forze dell'ordine a seguito degli episodi di microcriminalità, reati predatori in particolare che si sono verificati in questo periodo anche nella Marca Trevigiana: a scriverla è il sindaco di Treviso Giovanni Manildo, dopo l'episodio avvenuto nella notte in un centro di assistenza per persone diversamente abili.

"Nei giorni scorsi, il Ministro Alfano aveva reso noto lo studio di un piano straordinario per difendere le nostre città - dichiara Manildo - piano che, stando a quanto dichiarato, prevederebbe un rafforzamento dei presidi sul territorio e se necessario anche una nuova legislatura, più rigida, volta a punire questo genere di reati. Così questa mattina abbiamo scritto una lettera, invocando una rapida entrata in vigore del piano stesso e l'invio di nuovi rinforzi per il nostro comune. L'annuncio di Alfano ha fatto ben sperare quelle amministrazioni come la nostra che da anni si trovano a gestire la sicurezza cittadina con un organico a dir poco ristretto". Il blocco delle assunzioni, ricorda, "da un lato e il patto di stabilità dall'altro ci impediscono di assumere nuovo personale. Ci auguriamo che il Ministro voglia mantenere le promesse, dotando la città di nuovi presidi in grado di assicurare un livello ancora più elevato di sicurezza". Intanto, in concomitanza con le feste natalizie, continuano i servizi speciali di pattugliamento da parte della polizia locale, nel centro cittadino e nei quartieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni Manildo scrive ad Alfano: "Più forze dell'ordine"

TrevisoToday è in caricamento